logo arci ragazzi: sole che ride ArciRagazzi di Prato
salta la barra  ArciRagazzi  Fondatore

Il fondatore di Arciragazzi Carlo Pagliarini

fotografia di Carlo Pagliarini Carlo Pagliarini nasce a Sant'Ilario d'Enza nel settembre del 1926.
Nel 1981 si costituisce ufficialmente l'Arciragazzi: si concretizza finalmente il sogno di Carlo Pagliarini, ovvero ridare vita a un'associazione laica dei ragazzi, dove vengano coinvolti bambini, giovani, educatori, protagonisti di un nuovo progetto di cambiamento. Il Pagliarini puntò in particolar modo sulla pratica educativa che facesse leva sul coinvolgimento, l'assunzione di responsabilità e di compiti da parte del bambino. Sarà Presidente dell'Arciragazzi nazionale fino al 1995.
Parallelamente a questa attività dell'Arciragazzi, partecipa a congressi, convegni, seminari nazionali e internazionali, ma non dimentica il suo paese natale: dall'aprile del 1987 al giugno del 1990 scrive alcuni racconti per il "Gazzettino Santilarese", riguardanti alcuni personaggi caratteristici del suo comune d'infanzia.
Tra il 1985 e il 1992 Carlo Pagliarini è il direttore della rivista di stampo pedagogico "Albero a Elica", in collaborazione con l'Istituto di scienza dell'Educazione di Bologna e con il prof. Franco Frabboni.

L'ultimo periodo della sua vita lo dedica ai diritti dei bambini: nel 1996 viene realizzato dal Centro nazionale di documentazione sui minori un importante rapporto sulla condizione dei minori in Italia dal titolo "Diritto di crescere e disagio". Tale rapporto è costituito presso l' Istituto degli Innocenti di Firenze, su mandato della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Pagliarini è tra il gruppo di collaboratori ed esperti che realizzano il trattato. In questo periodo Pagliarini è anche membro dell'Osservatorio Nazionale dei Minori al Ministero della Solidarietà Sociale .
Carlo Pagliarini muore a Roma nel giugno del 1997 ed è sepolto a Nazzano, poco distante da Roma, dove abitava da alcuni anni.